Incrocio di Bulldog e Rottweiler (Bullweiler): caratteristiche e gestione

Ti sei mai chiesto che aspetto potrebbe avere un Incrocio di Bulldog e Rottweiler (Bullweiler)?

Queste due razze sono entrambe molossoidi. Tuttavia, hanno molte differenze tra loro. Che carattere avrà un Bullweiler?

Come si comporta con i bambini? O con gli altri animali domestici?

Vuoi sapere se questo incrocio è il cane giusto per te?

Continua a leggere per scoprirne di più.

Aspetto generale dell’incrocio di Bulldog e Rottweiler (Bullweiler)

Vita media: 8 – 12 anni
Peso: 30 – 50 kg
Altezza: 45 – 60 cm
Tipo di pelo: pelo corto
Colorazioni: nero, nero focato, marrone, fulvo, bianco
Colore degli occhi: marrone scuro

È difficile prevedere con certezza quale sarà l’aspetto del mix Bulldog e Rottweiler.  Il Bullweiler è infatti un cane meticcio per cui non esistono standard di razza. Come spesso accade, l’incrocio assumerà caratteristiche intermedie tra le due razze. Tuttavia, non è escluso che possa prendere di più da uno o dall’altro genitore.

Cosa puoi aspettarti dall’incrocio tra un Bulldog e Rottweiler?

Ecco le caratteristiche certe di un Bullweiler:

  • ha una buona massa muscolare: entrambe le razze madri sono belle massicce!
  • è un molossoide di taglia grande: se prevalgono i caratteri del genitore tedesco (il Rottweiler) può pesare fino a 50 kg e avere un’altezza di 60 cm al garrese.
  • non è il cane meticcio più longevo: un Bullweiler può vivere in media 8 – 12 anni.

Mantello e colore

Il Bullweiler sarà senza dubbio a pelo corto! Sia il Rottweiler che il Bulldog lo sono! Il colore resta però un bel punto interrogativo. Molto dipenderà dal mantello dei suoi genitori (e dei nonni!). Le regole della genetica non mentono!

Il pelo di un Bullweiler potrà avere diverse colorazioni:

  • nero focato, il colore tipico del Rottweiler;
  • nei toni marrone, nero, fulvo (tendente al rosso), o persino bianco;
  • con una tinta omogenea, o con sfumature o chiazze di diverso colore.

Storia

Al contrario dalle razze pure, è difficile conoscere le origini degli ibridi. Non sappiamo di preciso quando è stato incrociato per la prima volta un Bulldog inglese con un Rottweiler. Ad ogni modo, possiamo collocare le origini del Bullweiler intorno agli anni 80, quando gli allevatori iniziarono a fare incroci per creare un cane meticcio di design.

Delle razze madri conosciamo molto di più! Ecco qualche cenno storico:

  • Rottweiler

nasce in Germania come cane da lavoro. In seguito è stato allevato  per il combattimento tra cani (ad oggi fortunatamente illegale) e nelle squadre speciali dell’esercito. I Rottweiler sono ottimi cani da guardia, intelligenti e protettivi.

Il Rottweiler è un cane di tipo molossoide di taglia grande;

è inserito nel gruppo 2, sezione 2 della F.C.I. (Federazione Cinofila Internazionale).

  • Bulldog inglese

è un cane di tipo mastino (come il mastino francese) con origini inglesi. Il nome spiega la sua storia! Il bull – dog nasce come “addescatore di tori”. Aveva quindi un ruolo importante nelle gare di cani contro tori nell’Inghilterra del XIX secolo. Per il suo passato è un cane simile al pitbull.

Il Bulldog inglese è un cane di tipo molossoide di taglia media;

è inserito nel gruppo 2, sezione 2 della F.C.I. (Federazione Cinofila Internazionale).

Attenzione!

Bulldog inglese e Bulldog francese non sono la stessa cosa! Non cambia solo l’origine geografica. La razza madre è quella inglese! Mentre il Bulldog francese nero è il risultato di numerosi incroci tra un Bulldog inglese e un Dogue de Bordeaux di piccola taglia.

Il Bullweiler è il cane giusto per te? 

Adatto a: famiglie
Rapporto con i bambini: buono
Rapporto con altri animali: medio
Solitario o non solitario: non solitario
Vocalità: bassa
Livello d’impegno: alto
Affettuosità: alta
Socievolezza: alta
Livello di energia: alto
Livello perdita pelo: basso
Ipoallergenico: no
Ambiente adatto: spazi ampi

Prima di chiederti quanto costa un bulldog francese o inglese incrociato con un Rottweiler, è bene capire se questo cane bastardino può fare al caso tuo.

Vediamo insieme quali sono gli aspetti principali da considerare!

Temperamento e intelligenza

Entrambe le razze da cui origina questo cane meticcio hanno un passato come cani combattenti. Ma non farti intimorire da questo! Il Bullweiler ha di per sé un buon temperamento e si presta bene all’addestramento.

Se allevato con amore e rispetto potrà far emergere i lati migliori del suo carattere!

Ecco quali sono i principali tratti del Bullweiler:

  • affettuoso e socievole
  • leale e protettivo
  • intelligente ed energico.

Sono buoni cani per famiglie?

Il Bulldog è un ottimo cane per famiglie con bambini. Anche l’incrocio bulldog inglese e francese lo è. Ma che dire del Rottweiler? I Rottweiler si comportano bene con i bambini?

Un cucciolo di Bullweiler sarà un amico perfetto per i tuoi figli! Ad ogni modo, dovrai considerare le dimensioni di questo cane bastardino. Crescerà molto più rapidamente dei tuoi bambini! Ad esempio, a 5 mesi il suo peso potrà già superare i 25 kg.

Per far si che la sua mole non diventi un ostacolo, dovrai insegnargli le giuste regole di comportamento. Ma è altrettanto importante che i tuoi figli imparino a relazionarsi con lui nel modo corretto!

Vanno d’accordo con gli altri animali domestici?

Entrambe le razze madri sono molto territoriali. Vogliono difendere il giardino e la casa dall’intrusione di altri animali. I gatti dei vicini sono per loro nemici giurati! Non è lo stesso però se il gatto fa parte della famiglia.

I Bulldog inglesi possono andare d’accordo con i gatti domestici. Ma che dire del rapporto tra Rottweiler e gatti? I cani di taglia grande spaventano spesso i felini. Tuttavia, se ben educato alla socializzazione, un cane meticcio Bulldog – Rottweiler potrà accettare la presenza di un gatto in famiglia!

Esercizio

il Rottweiler è un cane molto attivo ed energico. Non possiamo dire altrettanto del Bulldog. Questi cani molossoidi brachicefali hanno spesso difficoltà respiratorie che gli impediscono di fare troppo sforzo fisico. Il cane bastardino che si otterrà dall’incrocio delle due razze potrebbe prendere più da uno o dall’altro genitore.

Per non sbagliare, osserva il tuo Bullweiler! Il suo aspetto potrà suggerirti il livello di esercizio adeguato a lui. Come appare?

  • è più simile al Bulldog

richiederà una minor dose di esercizio! Per lui sono ideali brevi sessioni ripetute nell’arco della giornata.

  • è più simile ad un Rottweiler

non avrai problemi ad allenarlo per tempi lunghi! Portalo a fare lunghe passeggiate, una corsa, o un po’ di allenamento di tipo agility.

Addestramento

Per tutti i nostri amici a 4 zampe l’addestramento è importante. Anche per un cane bastardino come il Bullweiler! L’addestramento non solo rinforza la loro autostima, ma fortifica il legame tra il cane e il proprio padroncino.

Come il Rottweiler, questo cane meticcio è molto intelligente. Ma anche molto testardo e con la tendenza a dominare! Ecco qualche consiglio per addestrare il tuo Bullweiler:

  • usa un rinforzo positivo (uno snack come premio è la soluzione migliore!)
  • fagli capire che sei tu il capobranco (usa polso fermo e voce pacata)
  • inizia ad addestrarlo fin da cucciolo.

Igiene e cura del pelo

I cani a pelo corto non hanno particolari esigenze di toelettatura, a differenza di un cane meticcio a pelo lungo (come l’incrocio husky labrador, o l’incrocio husky e pastore tedesco). Ad ogni modo, è probabile che perdano pelo, soprattutto nei cambi di stagione.

Procurati una spazzola a denti stretti, o uno sfoltitore. Così facendo lo aiuterai ad avere un manto sempre pulito e ordinato.

Oltre al pelo, ci sono altre cose che dovrai controllare per assicurarti che sia in salute. Ecco le principali:

  • unghie non arricciate;
  • orecchie pulite, senza macchie nere, o pallini bianchi;
  • naso umido;
  • denti bianchi, privi di tartaro.

Salute e predisposizione a patologie 

Bulldog e Rottweiler sono due razze forti e robuste. Tuttavia, non sono immuni dalle malattie.

Ecco alcune delle patologie più frequenti per un Bullweiler:

  • Allergie:

si tratta di reazioni avverse dell’organismo verso molecole contenute nell’ambiente (allergie ambientali) o nel cibo (allergie alimentari). Nel cane portano alla comparsa di sintomi gastrointestinali, eritema, perdita di pelo, difficoltà respiratorie o (in estremis) shock anafilattico.

  • Starnuto inverso:

noto come “reverse sneezing” o respirazione parossistica, è un atto respiratorio rumoroso. Il cane inspira dal naso in modo forzato! Le razze brachicefale, come il Bulldog, il Bulldog francese nano, o il Carlino sono più predisposte delle altre a questa condizione.

  • Occhio a ciliegia (cherry eye):

consiste nel prolasso (rigonfiamento) della ghiandola lacrimale della terza palpebra. In pratica, questa membrana all’angolo nasale dell’occhio, si infiamma e  si gonfia. Normalmente può risolversi dopo qualche mese con trattamento antibiotico e antinfiammatorio. In caso contrario, è necessario l’intervento chirurgico per riportare la palpebra nella giusta posizione.

  • Sindrome brachicefalica delle viee aeree (BAOS,Brachycephalic Airway Obstruction Syndrome):

la BAOS è un insieme di anomalie congenite che colpiscono prevalentemente le razze di cani brachicefale come il Bulldog inglese e il Bulldog francese cucciolo e adulto (senza distinzione di età). In dettaglio, si verifica:

  • stenosi delle narici;
  • palato molle allungato e ispessito;
  • trachea ipoplasica.

Queste condizioni portano spesso a collasso della laringe, o gravi episodi di difficoltà respiratoria (dispnea).

  • Cancro:

noto anche come tumore o neoplasia, è un nemico comune per molte razze di cane, così come per l’uomo. Può iniziare a svilupparsi a qualsiasi età, anche se è più frequente nei cani anziani.

  • Displasia dell’anca e del gomito:

si tratta di malformazioni delle giunture articolari di anca e gomito, che portano a zoppia. Sono frequenti nei cani di taglia grande come il Rottweiler e nei suoi incroci.

Un controllo veterinario di routine può aiutarti a prevenire molte di queste patologie. Ma anche tu dovrai fare la tua parte. Osserva il tuo cane! Alcuni indizi possono farti capire quando non sta bene.

L’incrocio Bulldog e Rottweiler potrebbe aver bisogno del veterinario se:

  • compaiono protuberanze, o gonfiori persistenti;
  • si gratta spesso, ha la cute arrossata, o perde molto pelo;
  • improvvisamente non ha appetito, o cala il suo livello di energia;
  • ha difficoltà nella deglutizione, a defecare o urinare.

Requisiti dietetici e alimentari

Sia il Rottweiler che il Bulldog hanno una buona massa muscolare da mantenere. Per farlo avranno bisogno di un’alimentazione adeguata, oltre a una buona dose di esercizio fisico.

Come puoi alimentare il tuo Bullweiler nel modo giusto? Ecco qualche consiglio utile:

  1. scegli cibo di alta qualità

in commercio troverai tantissime varietà di cibo per cani. L’alta qualità ha però delle caratteristiche inconfondibili: 

  • prezzo caro (normalmente un cibo di alta qualità non costa meno di 4 € / kg);
  • non contiene cereali;
  • ha una buona percentuale di proteine (almeno il 25 %), meglio se provenienti da un’unica fonte animale (monoproteico);
  • è arricchita con omega 3, vitamine e minerali per rinforzare le ossa;
  • può contenere “derivati della carne”, ma questi saranno fegato, cuore o interiora molto proteiche!

Nel cibo scadente, sotto la voce “carne e derivati”, si nascondono invece  gli scarti della produzione (grasso, nervi e cartilagini).

  1. suddividi i pasti

Il Bullweiler è molto vorace. Tende a mangiare senza sosta tutto il cibo che gli proponi. Ecco perché importante suddividere il suo pasto in 2 o 3 razioni giornaliere!

  1. stabilisci il momento del pasto

Tenere la ciotola piena a sua disposizione è un errore che molti proprietari di cani poco esperti commettono spesso. Dovrà imparare a mangiare ad orari stabiliti.

Curiosità sull’incrocio di Bulldog e Rottweiler Entrambi i genitori del Bullweiler sono razze brachicefale: hanno la parte posteriore del cranio appiattita!Il Bullweiler è un cane meticcio di origini anglosassoni: il Bulldog nasce in Inghilterra, mentre il Rottweiler viene dalla Germania.Sia il Bulldog che il Rottweiler sono cani molossoidi. Le due razze sono riconosciute dalla F.C.I. (Federazione Cinofila Internazionale) e inserite nel gruppo 2, sezione 2 (molossoidi).

Domande frequenti

Quanto costa un incrocio di Bulldog e Rottweiler?

Se vuoi acquistare un cucciolo di Bullweiler sappi che non è tra gli incroci più economici. Potrai spendere tra 500 e 100 €. A decidere il prezzo è l’allevatore!

L’incrocio di Bulldog e Rottweiler è un cane pericoloso?

Il temperamento di un cane dipende molto dal tipo di educazione ricevuta. Se sarai un bravo educatore il tuo Bullweiler potrà essere docile e mansueto.

Ci sono altri incroci tra razze di cani molossoidi di cui vorresti saperne di più?

Contattaci per discuterne assieme.

Fonti:

Incrocio tra il Pastore Tedesco e il Labrador

Il legame con il proprio cane è qualcosa che spesso ha dell’inspiegabile, ed è un’alchimia che si produce a prescindere dal suo aspetto, o dalle caratteristiche della razza a cui appartiene.

Incrocio tra Boxer e Rottweiler: caratteristiche e gestione

Hai mai sentito parlare del Boxweiler? Questo meticcio nasce dall’ incrocio tra Boxer e Rottweiler. Entrambi i suoi genitori sono cani molossoidi di taglia grande.

L’incrocio fra il Pastore tedesco e il Bassotto

Da due razze canine nobili e intelligenti come quella del Pastore tedesco e del Bassotto non può che derivare un cane interessante e ricco di personalità.