Pastore belga Groenendael: caratteristiche e gestione

Spesso confuso con altri cani da pastore, il Groenendael  è in realtà una varietà di pastore belga a pelo lungo. Come razza, è molto intelligente e leale, ma va daccordo con i bambini?

È dotato di grande energia e richiede molte attenzioni da parte del proprio padrone. Vuoi sapere se il pastore belga Groenendael è la razza giusta per te?

Come puoi prenderti cura di lui nel modo giusto? E come fare se hai altri animali domestici?

Continua a leggere per saperne di più.

Caratteristiche del Pastore Belga Groenendael

belgian-sheepdo
foto di cynoclub
Scheda di razza:
Pastore Belga Groenendael 
Vita media: 11 – 15 anniPeso: 20 – 35 kg
Altezza: 55 – 70 cm
Tipo di pelo: pelo lungo
Colorazioni: nero
Colore degli occhi: marrone scuro

Il Pastore Belga Groenendael è un cane di taglia grande. Il suo peso da adulto raggiunge infatti i 30 – 35 kg in età adulta, con un’altezza al garrese fino ai 70 cm. Le femmine di questa razza sono solitamente più minute, arrivano a pesare sui 25 – 30 kg, senza superare i 60 – 65 cm di altezza.

Il Pastore Belga Groenendael è una delle 4 varietà di pastore belga. La razza comprende infatti:

  • Pastore Belga Groenendael;
  • Pastore Belga Malinois;
  • Pastore Belga Lakenois;
  • Pastore Belga Tervueren.

Quali sono gli standard di razza che contraddistinguono il cane da pastore belga?

  • costituzione fisica

per il Pastore Belga Groenendael peso e statura hanno valori che rispettano le caratteristiche della razza madre. Con una leggera differenza tra i due sessi, anche gli altri cani da pastore belga possono pesare 20 – 35 kg e raggiungere i 70 cm di altezza al garrese.

  • colore degli occhi

i belga a pelo lungo hanno una forte somiglianza con il pastore australiano. Tuttavia, il colore degli occhi rende ben distinguibili questi due cani da pastore. Il Groenendael ha quasi sempre gli occhi scuri (marroni, o cioccolato), leggermente a mandorla. Al contrario, il pastore australiano cane ha solitamente gli occhi azzurri.

  • forma del muso e postura

il cane da pastore belga ha il muso affusolato, le orecchie a punta e dritte. Il collo muscoloso gli permette di camminare sempre a testa alta. Mentre le linee del corpo armoniose donano a questo tipo di cane una postura elegante e nobile.

Quali sono invece per il Pastore Belga Groenendael caratteristiche esclusive?

  • tipologia di pelo

il Groenendael è contraddistinto da un pelo lungo e folto, con doppio mantello. Per certi versi molto simile al cugino Tervueren, le due razze hanno però una colorazione differente.

  • colore del pelo

il Pastore Belga Malinois (a pelo corto) ed il Tervueren (a pelo lungo) si trovano più spesso nella colorazione fulvo carbonato. Questa varietà di pastore belga ha invece il pelo esclusivamente nero. Talvolta, può avere una macchia bianca sul petto che lo rende ancora più elegante.

  • necessità di toelettatura

quello del cane da pastore è una tipologia di pelo duro e lungo. Con le giuste cure e la giusta alimentazione sarà facile mantenere una pelliccia forte e sana. Rispetto alle varietà di pastore belga a pelo corto andrà però spazzolato con maggior frequenza.

  • prezzo sul mercato

per il Pastore Belga Groenendael prezzo e disponibilità seguono la legge di mercato. Il costo di un cucciolo, vaccinato e con microchip, può variare dai 500 € ai 1200 €. Il prezzo non si discosta molto da quello delle altre varietà di pastore belga. Viene deciso dall’allevamento, in base alla richiesta di mercato, ma anche alla purezza del pedigree e alle linee di sangue. 

Storia del Pastore Belga Groenendael

La razza madre ha avuto origini in Belgio, alla fine del 1800. È il risultato di numerosi incroci tra cani da pastore locali, selezionati grazie alle loro doti fisiche e intellettive dagli esperti cinofili del tempo. Per le sue origini geografiche la razza prende appunto il nome di cane da pastore belga, o Belgian Shepherd. 

Il Pastore Belga Groenendael, nero e a pelo lungo, è una delle 4 varietà di questa razza madre. La denominazione “Groenendael” viene a sua volta dalla specifica regione del Belgio da cui proviene, nelle Fiandre.

Come i suoi cugini cani da pastore, anche il Groenendael è nato come cane da lavoro, con lo scopo di controllare i greggi e gli allevamenti di bestiame. Erano un vero e proprio aiuto per pastori e contadini locali e contribuivano a far fruttare le attività primarie dell’economia del Belgio.

Successivamente, soprattutto per le capacità atletiche, la spiccata intelligenza e la rapidità di apprendimento, questa razza iniziò ad essere utilizzata anche dalle forze dell’ordine. Tutte le varietà di cane da pastore belga sono ottime come cane poliziotto. Vengono addestrate dall’esercito, dai marines, o come cani di servizio, per attività di ricerca e soccorso.

Come si arriva dal pastore belga al Belga Groenendael?

L’allevatore cinofilo che per primo selezionò le caratteristiche della razza fu Nicolas Rose. Correva l’anno 1984 quando questo signore decise di incrociare il suo cane da pastore femmina, Petite, nera con macchie bianche su petto e zampe, con un maschio dal mantello simile, di nome Piccard d’Uccle.

Dall’incrocio nacquero cuccioli con diverse colorazioni. Rose selezionò il capostipite della varietà: un cucciolo maschio, completamente nero e con il pelo lungo. L’erede, venne battezzato con il nome Duc de Groenendael, Duca di Groenendael.

Il Pastore Belga Groenendael è ad oggi una razza canina riconosciuta dalla FCI (Federazione Cinologica Internazionale), ovvero la Federazione Internazionale delle associazioni di allevatori canini. Come è classificato?

  •  Gruppo 1, Cani da pastore e bovari (esclusi i bovari svizzeri);
  • Sezione 1, cani da pastore
  • Standard 15 (del 1894).

Il Groenendael non è solo un cane da lavoro o da difesa. Si presta bene alle gare di bellezza o di agility dog, ma sa essere anche un compagno leale ed amorevole. Il suo carattere docile e la grande affettuosità lo rendono infatti, con qualche accorgimento, un cane da famiglia ideale.

Il Pastore Belga Groenendael è la razza giusta per te?

cane-da-pastore-belga
Adatto a: famiglie
Rapporto con i bambini: buono
Rapporto con altri animali: buono
Solitario o non solitario: non solitario
Vocalità: media
Livello d’impegno: alto
Affettuosità: alta
Socievolezza: alta
Livello di energia: alto
Livello perdita pelo: medio
Ipoallergenico: no
Ambiente adatto: ampi spazi

I cani da pastore sono razze veramente intelligenti e amorevoli, ma richiedono molte attenzioni. Per il tuo Pastore Belga Groenendael allevamento e cure fanno la differenza. Con il giusto metodo d’insegnamento, avrai al tuo fianco un cane leale, pronto a difendere i tuoi cari a qualunque costo.

Potrà essere un ottimo cane da guardia e allo stesso tempo un compagno di giochi per i tuoi figli. Occorre però insegnargli da subito come comportarsi e qual’è il suo ruolo in famiglia.

  • Come si comporta con i bambini?

Il Belga Groenendael non è un tipo di cane violento o aggressivo. Al contrario, è docile, mansueto ed ha molta pazienza. Non dovrai quindi preoccuparti per i tuoi bambini: non corrono alcun pericolo. Tuttavia, conserva l’istinto animale e l’impulsività.

  • Come si comporta con altri animali?

Allo stesso modo, se hai altri animali domestici, è importante controllare il modo in cui interagiscono tra loro. Cani o gatti che siano potranno andare d’accordo con il tuo nuovo compagno d’avventure. Ma almeno per i primi tempi, è necessario fare da supervisore per poter intervenire tempestivamente all’occorrenza.

Il consiglio generale è quello di lasciar giocare assieme i tuoi “cuccioli”, bambini, cani e gatti, ma sempre sotto la supervisione di un adulto.

Il cane da pastore belga Groenendael saprà darti tutto l’amore di cui hai bisogno. Ha però alcune necessità di esercizio, toelettatura e addestramento che un buon padrone dovrebbe conoscere.

Come puoi prenderti cura del tuo Pastore Belga Groenendael?

Esercizio

Il cane da pastore belga è una razza molto attiva ed energica. Non è un tipo di cane da salotto. Ama correre, saltare, giocare e stare all’aperto. Ha quindi bisogno di ampi spazi dove praticare il suo esercizio fisico quotidiano.

Se non hai un giardino puoi comunque accogliere un Belga Groenendael, ma sarà necessario portarlo spesso fuori a fare lunghe passeggiate, o lasciarlo correre libero nei parchi per cani (aree di sgambamento).

Quali sono le attività preferite dal Pastore Belga Groenendael?

  • lunghe passeggiate

almeno mezz’ora al giorno;

  • giochi

con la palla, la corda, il freesby, ma sempre assieme al suo padrone;

  • agility – dog

esercizi di allenamento nelle aree di sgambamento per cani attrezzate. 

Questo tipo di attività rafforzano il rapporto tra il cane e il padroncino, aumentano l’intesa e stringono il legame di fiducia reciproca.

Toelettatura

Come varietà, il Groenendael è un pastore belga a pelo lungo. Perderà molto più pelo rispetto ai suoi cugini a pelo corto. Ha quindi un bisogno maggiore di essere spazzolato con regolarità. Le cure non si limitano solo a tenere pulito e in ordine il pelo. Nella pulizia di routine vanno considerate anche unghie, orecchie e denti.

  • pelo

questa razza ha un pelo duro e a doppio strato (pelo e sottopelo). Ci sono due periodi dell’anno in cui la perdita di pelo è più abbondante, solitamente coincidono con i cambi di stagione: primavera – estate ed autunno – inverno.

  • unghie

se il tuo cane corre molto all’aperto non sarà necessario doverle tagliare spesso. In caso contrario, è importante controllare che non si arriccino all’indietro. Per accorciarle puoi usare una lima per unghie, o un tagliaunghie apposito per cani.

  • orecchie

non sottovalutare questo aspetto della pulizia. Le orecchie dei cani sono spesso soggette ad infezioni. Controlla che non ci siano tracce di sporcizia, come terra o polvere, nel padiglione auricolare.

Per pulirle non usare l’acqua! Puoi utilizzare del cotone, delle apposite salviette, o dei prodotti in spray acquistabili nei negozi di animali specializzati.

  • denti

molte persone ritengono che la pulizia dei denti non sia necessaria per i cani, ma non è del tutto vero. Molto dipende dal tipo di alimentazione. La masticazione di alimenti duri, come crocchette o snack, facilita la rimozione meccanica della sporcizia che rimane tra i denti. Non ha però un effetto anti – placca o anti – tartaro.

Per questo esistono prodotti appositi che puoi trovare nei negozi specializzati, o anche online: collutorio, dentifricio e spazzolino, gel e spray per l’igiene orale del cane.

Addestramento

Il Belga Groenendael è molto intelligente e apprende con facilità i comandi di base. È importante indirizzarlo all’addestramento fin da cucciolo. Prima degli otto mesi i cuccioli sono delle spugne: sarà più facile insegnargli alcuni esercizi come “seduto”, “zampa”, “terra” e “stop”.

L’addestramento non solo può rivelarsi in molti casi, ma rafforza anche il legame con il padrone. Dovrebbe continuare anche in età adulta, sempre con un rinforzo positivo (una carezza, o un premio).

Quali comandi puoi insegnare al tuo Pastore Belga Groenendael?

  • comandi di base

i più comuni sono: seduto, zampa, terra, stop; puoi sbizzarrirti a seconda delle predisposizioni del tuo cane, con “dammi il cinque”, o “bacio”.

  • comandi di agilità

salto su base piana (tavolo), salto attraverso un cerchio (copertone d’auto), passare sotto a qualcosa (panca);

  • comandi di direzione

con le parti del corpo (braccia, o piedi) l’istruttore indica al cane la direzione da prendere.

Ricorda però che il tuo cane non è un fenomeno da baraccone: insegnagli cose che possono avere un riscontro positivo nella vostra vita, senza esagerare o pretendere troppo da lui.

Problemi di salute comuni 

cucciolo-di-groenendael

Il Pastore Belga Groenendael è un tipo di cane forte, robusto e generalmente sano. Tuttavia, come tutti i cani, col progredire dell’età può sviluppare alcune patologie. Alcune di queste hanno una base ereditaria: sono scritte nel DNA del cane da pastore belga.

Le accurate selezioni degli allevatori per mantenere alti gli standard di razza non sono riuscite ad eliminarle del tutto. Talvolta, possono quindi tornare fuori alcune problematiche mediche.

Quali sono le malattie più frequenti per il Pastore Belga Groenendael?

  • Atrofia progressiva della retina (PRA)

è una condizione degenerativa della porzione retinica dell’occhio del cane, allo stadio avanzato porta a cecità.

  • Displasia dell’anca e del gomito

sono due tipologie di malformazioni che riguardano le articolazioni: posteriori – nel caso della displasia dell’anca;  anteriori – per la displasia del gomito. Sono spesso causa di artrite, artrosi e, in ultimo, zoppia nel cane.

  • Epilessia

è un disturbo neurologico che provoca convulsioni improvvise nel cane. Queste prendono nome di “crisi epilettiche” e sono caratterizzate da bava alla bocca e ribaltamento delle orbite. La causa è spesso di natura genetica, ma potrebbe derivare da traumi, infezioni, o disturbi nello sviluppo neurologico del cane.

  • Allergie

come per l’uomo, la risposta allergica è una reazione che il sistema immunitario mette in atto per difendersi da agenti estranei, che reputa avversi. A prescindere dalla causa scatenante, il sintomo principale dell’allergia nel cane è il prurito. Altri sintomi possono essere il rossore della cute, l’infiammazione di zampe ed orecchie, o disturbi gastrointestinali.

Escludendo la presenza di parassiti (pulci e zecche), se il tuo cane si gratta è probabilmente dovuto ad una risposta allergica in corso. Nel cane, sono comuni due tipi di allergia:

  • allergia ambientale

reazione avversa nei confronti della polvere (verso le secrezioni degli acari della polvere) o dei granuli di polline; è frequente il rossore della cute nella zona di contatto con l’allergene.

  • allergia alimentare

reazione immunitaria verso alcuni componenti del cibo;  si scatena a seguito dell’ingestione di alcuni alimenti di abituale consumo. In questo caso possono comparire sintomi di tipo gastrointestinale, come vomito o diarrea.

La sintomatologia comune rende difficile identificare la causa scatenante. Spesso la prima pista che seguiamo non è quella giusta. Per scoprire la vera causa rivolgiti ad un veterinario fidato.

Dieta e Alimentazione

L’alimentazione va di pari passo con l’allenamento. Sono entrambi parametri importanti per il tuo Pastore Belga Groenendael. Un buon padroncino sa che la dieta non deve essere trascurata. Un tipo di alimentazione sano ed equilibrato è fondamentale per mantenere il tuo cane da pastore in buona salute.

Forse però non sapevi che bisogna distinguere la dieta in base alle fasi di vita del cane. Ecco come dovresti differenziare la sua alimentazione:

  • Cucciolo

Soprattutto nei primi 4 mesi è importante che il cucciolo di cane da pastore venga alimentato con cibo di alta qualità. Il suo intestino è ancora in formazione. Cibo scadente potrebbe danneggiare la sua sensibilità intestinale ed aumentare il rischio di allergie alimentari in età adulta.

Hai acquistato un cucciolo di Pastore Belga Groenendael d’allevamento? Chiedi all’allevatore che cosa stava mangiando. Se si tratta di un cibo di alta qualità è bene continuare con quello. Cambiamenti di alimentazione possono essere per lui motivo di stress.

Al contrario, se dopo lo svezzamento è stato abituato a cibo di bassa qualità, è bene non continuare sulla stessa linea. Dovresti cambiare la sua alimentazione, ma in modo graduale. Come fare?

  1. Per prima cosa, scegli il gusto del nuovo cibo. È meglio mantenere la fonte proteica principale del vecchio alimento (ad esempio, gusto pollo).
  2. Dovrà essere rigorosamente cibo per cuccioli. Sulla confezione potrai trovare la denominazione “puppy & junior”. Questo sarà il cibo per lui fino ai 12 – 15 mesi di età.
  3. È importante che sia ricco di proteine, grassi insaturi (omega 3) e sostanze buone per la crescita ossea (condroitin solfato e glucosamina). Non è necessario che sia monoproteico, o gluten – free. Tuttavia, queste sono indice cibo qualitativamente molto alto.
  • Adulto

Poiché il cane da pastore belga è una razza molto attiva, avrà bisogno di una dieta ad hoc, che possa coprire le sue richieste nutrizionali. Se scegli cibo secco (crocchette), troverai sul retro della confezione le indicazioni della sua razione giornaliera (in grammi). Questa è calibrata in base al peso del cane e va suddivisa nei pasti (solitamente 2).

La varietà di Pastore Belga Groenendael non ha particolari esigenze alimentari rispetto agli altri cani da pastore. Resta però importante mantenere la linea  dell’alta qualità. Quindi, una buona percentuale di proteine, grassi buoni, vitamine e minerali essenziali per il suo fabbisogno.

Preferisci scegliere un’alimentazione di tipo casalingo? Puoi farlo, ma è bene chiedere consiglio al tuo veterinario sulla scelta di ingredienti, porzioni e condimenti da poter utilizzare.

  • Senior

Apriamo una parentesi su: cosa significa essere anziani per un Pastore Belga Groenendael?

Dal punto di vista alimentare, le razze di cane di taglia grande, come i cani da pastore, vengono considerati anziani già passati gli 8 anni. Si tratta di una distinzione puramente di tipo nutrizionale, che può variare a seconda del livello di attività fisica del cane. 

Gli alimenti per anziani sono più leggeri e più facilmente digeribili. Si adattano bene ad un tipo di cane che non fa più molto sport. Se il tuo Groenendael di 8 anni fà ancora molto movimento, puoi continuare tranquillamente a dargli cibo da adulto.

Assicurati che non gli manchi mai l’acqua durante le tue assenze.

Curiosità su pastore belga GroenendaelIl pastore belga Groenendael è la più diffusa delle varietà del pastore belga.Possedere orecchie dritte è un importante standard di razza per il pastore belga Groenendael: le orecchie flosce potrebbero comportare l’esclusione dalle competizioni.Sebbene nasca come cane da pastore, il belga Groenendael è un eccellente cane da guardia e da lavoro. Come il cugino pastore belga Malinois, è un valido aiuto per le forze di polizia e dell’esercito.

Domande frequenti

I Pastori Belga Groenendael sono buoni animali domestici?

Come tutti i cani da pastore belga, anche la varietà Groenendael è ottima come animale domestico. Per la sua affettuosità si adatta bene alle famiglie, seppur con bambini piccoli. Vanno d’accordo con gli altri animali domestici, cani o gatti.

Se decidi di tenerli in appartamento, ricorda: hanno necessità di essere portati spesso a fare passeggiate.

I Pastori Belga sono cattivi?

Il Pastore Belga Groenendael ha un carattere forte e dominante. Potrebbe riconoscere un altro cane come una minaccia per il suo padrone e diventare aggressivo. É importante rassicurarlo, per fargli capire che gli altri animali non sono una minaccia.

Il Belga Groenendael perde pelo?

Tutti i pastori belga perdono pelo almeno due volte durante l’anno. soprattutto nei cambi di stagione. Il Belga Groenendael è una varietà di pastore begla a pelo lungo. Richiede perciò qualche attenzione in più nei periodi del cambio di pelo. Se spazzolato almeno una volta a settimana, il tuo pastore belga manterrà un pelo sano e lucido.

I Pastori Belga sono buoni per i proprietari senza esperienza?

I pastori belga sono cani mansueti ed affettuosi, ma vanno saputi educare correttamente.  Non occorre essere degli allevatori esperti di razze cinofile per poter adottare un cucciolo di belga Groenendael. Tuttavia, è consigliato informarsi bene su quali sono i metodi migliori per insegnare ad un cane l’educazione. Ci vuole polso, ma il cane non deve vederti come una minaccia.

Hai altre domande sul Pastore Belga Groenendael a cui abbiamo dimenticato di rispondere?

Contattaci per discuterne assieme.


Fonti:

Incrocio Jack Russell e Rottweiler (Jackweiler)

Due razze di cani davvero diverse per taglia e temperamento. Il Jack Russell, tra i migliori cani da caccia. E il Rottweiler, il cane da guardia per eccellenza.

Cosa ti aspetti dall’incrocio Jack Russell e Rottweiler? Può essere il cane giusto per te?

Continua a leggere per saperne di più.

Pastore belga Groenendael: caratteristiche e gestione

Spesso confuso con altri cani da pastore, il Groenendael  è in realtà una varietà di pastore belga a pelo lungo. Come razza, è molto intelligente e leale, ma va daccordo con i bambini?

Il Pastore tedesco: maschio o femmina?

La scelta di un cane è, o almeno DOVREBBE ESSERE, una scelta che dura per tutta la vita.

Il cane resterà infatti con noi per molti anni e il suo ingresso nella nostra casa e nella cerchia familiare comporterà modifiche al nostro modo di vivere, ed anche – inutile negarlo – qualche inevitabile sacrificio.