I Rottweiler possono nuotare?

Spesso quando adottiamo un cane diamo per scontato che sappia nuotare Eppure non tutte le razze sono naturalmente portate per farlo I Rottweiler possono nuotare?

Nonostante siano stati allevati per lavori di terra, possono essere o diventare amanti dell’acqua? In ogni caso, non aspettarti che sia un nuotatore nato.

Scopriamo insieme cosa devi sapere per aiutarlo ad imparare!

I Rottweiler possono nuotare?

@cynoclub
foto: @cynoclub

Come per molte altre razze di cani, la risposta a questa domanda è “si”! I Rottweiler possono nuotare. Possono saperlo fare o imparare a farlo. Possono essere amanti dell’acqua o non amarla affatto. Tutto dipende da come vengono cresciuti e abituati a questa esperienza.  

Senza ombra di dubbio, quella del nuoto, però, non è una caratteristica innata nel loro DNA. Quindi non dare mai per scontato che il tuo Rottweiler sappia nuotare fin da cucciolo!

Esistono, in realtà, anche razze di cani che non sanno nuotare. O per lo meno non sono così abili nel farlo.

A tal proposito troviamo:

  • Il Carlino: 

per colpa del suo musino schiacciato fatica a respirare fuori dall’acqua. Per questo motivo deve assumere una posizione verticale scomoda da mantenere e fatica a stare a galla. Il suo peso, inoltre, lo può portare a fondo con facilità.

  • Il Pechinese:

riscontra gli stessi identici problemi del Carlino.

  • Il Boxer:

solo gli esemplari dal muso più lungo degli altri riescono a stare a galla. Mentre, generalmente, il problema risulta sempre essere il muso schiacciato.

  • Il Bulldog:

per questa razza la difficoltà maggiore è, invece, la dimensione della testa rispetto al corpo. Essendo piuttosto pesante, quindi sproporzionata, è difficile che riescano a tenerla fuori dall’acqua per respirare. Questo compromette la loro capacità nel nuoto.

  • L’American Bull Terrier:

Stessa motivazione del Bulldog. Ha la testa sproporzionata rispetto al corpo.

  • Il Bassotto:

Qui, invece, il problema è sia della testa che del corpo. Se la testa risulta grande rispetto al resto, anche le zampe sono sproporzionate: troppo corte. La struttura ossea del bassotto, in generale, gli permette di stare a galla. Ma non di nuotare agevolmente.

Come mai i Rottweiler non sono nuotatori provetti?

come-insegnare-a-nuotare-al-tuo-rottweiler

Come abbiamo già detto, i Rottweiler non nascono nuotatori. Questo non significa che non impareranno mai a nuotare. La maggior parte dei Rottie, infatti, non avrà alcun problema ad avvicinarsi all’acqua.

Detto questo, però, ogni cane è a sé. Esistono due principali ragioni per cui il tuo Rottweiler potrebbe non amare così tanto l’acqua e avere difficoltà nel nuotare:

  • Stazza e conformazione

i Rottweiler sono ben noti per la loro corporatura grossa e imponente, oltre che per la loro muscolatura. Potrebbero quindi divertirsi molto in acqua, ma riscontrare delle difficoltà nel nuoto proprio a causa della loro mole.

  • Scopo della razza

i Rottweiler furono allevati come cani da guardia e da pastore. Due lavori di terra che non hanno nulla a che fare con l’acqua. Quella di tuffarsi in acqua non è per loro una dote innata! Quindi è improbabile che possano essere per natura dei nuotatori provetti. Questo non esclude, però, che lo possano diventare.

Ai Rottweiler piace nuotare?

A questa domanda non è semplice dare una risposta. Come accennato, i Rottie non hanno il nuoto nel loro DNA. Potresti pensare che la risposta sia “no”. In realtà non è sempre così. Molto dipende da come è stato allevato un cane, o da come tu lo hai cresciuto.

Non potrai mai sapere con certezza se al tuo Rottie piace o meno l’acqua, finché non lo porterai ad avere esperienze positive al riguardo. Cerca di introdurlo a scoprire l’acqua fin da cucciolo. Sarà più semplice per lui prendere confidenza anche con il nuoto.

Come insegnare a nuotare al tuo Rottweiler

cucciolo-di-rottweiler

Per far sì che un cane come il Rottweiler ami davvero l’acqua, devi essere bravo a mostrargli la parte divertente. Unisci l’acqua all’esercizio e al gioco. Se a casa hai una piscina, anche per bambini, per iniziare andrà benissimo. 

Una volta che avrà associato l’acqua al divertimento, la paura sparirà di conseguenza. 

Ti proponiamo di seguito alcuni consigli per un corretto insegnamento:

  • Inizia lentamente:

non aspettarti che il tuo Rottie sia immediatamente abile e pronto. Se ancora non ama l’acqua o è insicuro sul come comportarsi, inizia l’approccio lentamente. Non portarlo in luoghi affollati; scegli piuttosto in un posto tranquillo. 

Portalo con te in acque inizialmente molto basse. Sguazzare insieme potrebbe aiutarlo a non avere paura e vi divertirete entrambi. 

  • Usa un giubbotto di salvataggio per cani:

il Rottweiler è un cane dalla stazza importante, quindi pesante. Una volta in acqua il suo istinto lo porterà a nuotare, naturalmente dopo aver imparato. Questo gli comporterà comunque tanta fatica per stare a galla.

Per aiutarlo a non stancarsi eccessivamente prendi per lui un giubbotto di salvataggio. Deve adattarsi bene alla sua corporatura, ma senza compromettere i suoi movimenti. 

Tutti i cani che nuotano in mare aperto dovrebbero essere dotati di un giubbotto di salvataggio. Anche i nuotatori più abili si stancano! Perciò è importante tenerli sempre al sicuro da qualsiasi rischio.

  • Dagli dei premietti:

nel caso in cui il tuo cane Rottweiler sia titubante nel procedere in acque più profonde, puoi usare degli snack per attirarlo. In questo modo lo aiuterai a seguirti. Lodi e premietti saranno un’ottima ricompensa! Usali fino a che non si sentirà a suo agio in acqua. E soprattutto quando farà un ottimo lavoro con il nuoto.

  • Fallo nuotare con altri cani:

alle volte, la presenza del suo umano potrebbe non essere abbastanza per infondergli il coraggio di tuffarsi in acqua. Organizza uscite al lago, in piscina, o al mare con altri proprietari di cani, ancor meglio se Rottweiler come lui.

Questo gli permetterà di imitare gli altri cani ed imparare da loro a nuotare. Un incontro “alla pari” può essere molto positivo e sufficiente a suscitare il suo interesse. Probabilmente lo farà sentire anche più a suo agio.

  • Entra in acqua con il tuo cane:

prova ad entrare in acqua con il tuo Rottie. Sentirti al suo fianco gli darà maggiore sicurezza. Forse all’inizio tenderà solo a stare a galla, muovendo le zampe anteriori. Per aiutarlo ad usare tutte e quattro le articolazioni, puoi tenerlo sollevato con le mani da sotto la pancia. Pian pianino, man mano che prenderà coraggio, imparerà ad usare da solo anche le zampe posteriori.

Inoltre, se tu sei già in acqua e lui si sentirà chiamare, probabilmente sarà più propenso a raggiungerti. L’approccio con l’acqua sarà così meno traumatico per lui. Una volta presa confidenza con questa esperienza, sarà un bellissimo gioco estivo per entrambi.

Non obbligarlo a nuotare se non vuole

rottweiler-in-acqua

Nonostante quasi tutti i cani di grande stazza sappiano più o meno nuotare, non insistere! In alcuni casi esiste un vero e proprio rifiuto. Non obbligarlo se non vuole, o se non si sente a suo agio. Non bloccarlo mentre tenta di uscire e non spingerlo a forza per farlo entrare in acqua.

Alcuni cani non ne vorranno mai sapere di nuotare. Altri, invece, si divertiranno a sguazzare. Altri ancora, magari, nuoteranno solo se ne avranno voglia. È importante, in ogni caso, rispettare le sue volontà e assicurargli un esperienza positiva.

Conclusioni

Sia che tu abbia un Rottweiler femmina o un Rottweiler maschio, per aiutarli ad amare l’acqua è necessario coinvolgerli solo in esperienze positive. Non spingerli mai a fare qualcosa che non vogliono, o in cui non si sentono a loro agio. 

Al contrario, cerca di spronarli con complimenti e piccoli premi quando raggiungono anche solo un piccolo risultato. Potranno diventare grandi nuotatori, o semplicemente amanti dei giochi in acqua. In entrambi i casi è importante che siano cani felici e non timorosi. 

Sei pronto a divertirti con il tuo Rottweiler in acqua? 

Se hai ancora qualche curiosità non esitare a contattarci.


Fonti:

American Kennel Club : Insegna al tuo cane a nuotare 

Pastore Tedesco Nero: caratteristiche, salute e prezzo

Siamo abituati a vedere questa razza con il tipico colore marrone – nero focato. Ovvero con tratti neri solo su dorso, zampe o muso. Forse non conoscevi la variante di colore nero.

Spesso viene confuso con il pastore belga Groenendael, o con altre razze di cane pastore. Ma quali sono le caratteristiche del Pastore Tedesco Nero?

Come si comporta con bambini e animali domestici?

Continua a leggere per saperne di più.

Le razze di cani tedeschi

Forse non lo sapevi, ma la Germania è al terzo posto tra le nazioni che hanno il maggior numero di razze canine ufficialmente registrate e più popolari al mondo.

Incrocio tra Pitbull e Pastore Tedesco: caratteristiche e gestione

Hai mai pensato ad un mix tra un Terrier e un cane da pastore? Il Pitbull (o Pit Bull Terrier) e il Pastore Tedesco (German Shepherd) sono due razze veramente diverse tra loro.